Vettenuvole

Reali fantasie di nuvole, montagne e altre amenità

Monte Frontera

Salto
Peste e corna!

Slideshow

Il Monte Frontera è una irrilevante spalla posta sulla destra idrografica del Vallone d’Ovarda, la prima che si incontra salendo. I suoi modesti declivi la rendono ideale per una rapida sciata, sicura anche con neve molto pericolosa come oggi.

Oggi atmosfera da nuvole che si rincorrono a branchi, sole caldo primaverile, neve polentona (la pauta che prediligo), ma sciata comunque fluida. Ambiente solitario e contemplativo.

Panorami
Panorami
Truc e Punta del Grifone
Truc e Punta del Grifone
Salendo
salendo
Sul trono
Sul trono
E adesso?
E adesso?
Cosa c'è di meglio?
Cosa c'è di meglio?

Questa gita è una claimprovvisazione. Ottima scelta nelle attuali circostanze (brava Cla!). Bravo Guido che ha salito anche la cima successiva, il Tumolera (io temevo di finire tumulato!). Con Cla&Gigi,Guido,Massimo.

Una nota editoriale (!) – Dopo quattro anni diaristici forse è di nuovo ora di togliere un po’ di frasi, sintetizzare. Cosa ne dite? Proviamo con questo nuovo taglio.

4 thoughts on “Monte Frontera

  1. Queste foto sono semplicemente stupende, quel bianco quasi acceca gli occhi! Ci voleva un post…o così dopo questa macabra grigia giornata di guerra! Alle prossime foto, stammi bene 🙂

    1. Eh sì, hai capito, meno male che ci sono queste belle montagne per momenti felici! E poi felicità è un pallone rotondo che non sa dove andare 😉

  2. Saludos do Brasil, io ho dovuto rinunciare alla gita e va bene così; anche qui ci sono un mucchio di cose che accecano, e non solo il sole e il riverbero del mare. E’ la notte che fa più male agli occhi.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: