Vettenuvole

Reali fantasie di nuvole, montagne e altre amenità

Arpy

Il sole nelle giornate di febbraio comincia a splendere con sapore quasi primaverile. Lo penso sabato, sdraiato a Forno Alpi Graie, dopo aver percorso il primo tratto della pista di fondo. A Pialpetta ci sono ancora -4°C a mezzogiorno, ma a Forno il sole scalda in modo superlativo. Bene, e che facciamo domani?

Si va ad Arpy, presso il Monte Bianco, dove ci sono una breve, ma divertente pista di fondo e alcuni amici reduci dalle terme imborghesite di un vicino paese. Siamo io, mio fratello e Stefano; a Ivrea arriva Silvia, con i capelli più corti e i soliti occhiali da scorta per gli sbadati, ma oggi, sorpresa, non li ho scordati! Ad Arpy incontriamo infine Giovanni, per lui basta terme per oggi! Il sole risplende assai mite per la stagione, ma la pista è in gran parte all’ombra e temo faccia freddo. Non è così invece.

Il tracciato più lungo misura appena 7,5Km, ma è assai vario e divertente. Alla fine lo ripetiamo, chi più chi meno, ben tre volte. Neve assai compatta, a tratti gelata, complessivamente scorrevole. Paesaggio ameno, con i pini e il luccichio della neve cristallina; sullo sfondo il Gran San Bernardo e il Bianco, dalla Brenva alle Jorasses. Spicca desiderabile il Dente del Gigante (interessante!). Giornata tranquilla e tonificante. Al ritorno pausa al bar degli alpinisti (?) presso Aosta, con vista del tramonto sulla bella Grivola (interessante!). In Val d’Aosta quest’anno, soprattutto in zona Bianco, c’è tantissima neve, l’ambiente conserva ancora quel respiro intatto dell’inverno. Quell’inverno dal sole accecante, ma di breve durata, in attesa che le lunghe ombre tornino come un riposo sulla montagna coperta dal soffice manto bianco.

Arpy Arpy Arpy Arpy
Arpy Arpy Arpy Arpy
Arpy Arpy Arpy Arpy
Arpy Arpy Arpy Arpy

5 thoughts on “Arpy

  1. ti ringrazio non tanto per il vecchio quanto per il reprobo, io non ho mai smesso di “rampicare”, siete voi rammolliti fondisti che avete interrotto, le pareti ci reclamano a gran voce ed infatti lunedì sono stato a Lities (tanto per fare una cosa nuova) ed una scalatina c’è stata nonostante l’aria frizzantina

  2. eh eh eh ehm, …era una citazione alla Tex Willer!
    Bravo, ottima scelta! Spero di riprendere presto anche io, che ne ho già ben voglia. Hai chiodato un mucchio di belle vie a Lities, a due passi da casa… cosa volere di più!
    Se questo meteo fosse amico… Siamo in un periodo di calde alte pressioni, e solo sabato&domenica prossimi torneranno temporaneamente nubi e umidità. Bah… spero in una tenuta del sole.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: